Ieri anche in via Appia Nuova, dopo quelli di via dei Santi delle scorse settimane, sono partiti i lavori per il rifacimento del manto stradale nei punti maggiormente ammalorati dell'arteria. Il sindaco si è recato sul tratto in cui sono in corso i lavori previsti dal primo lotto.
Si tratta di quello compreso dal km 3 al km 6 (da Fontanarosa all'altezza all'incirca de "La Pietà").

L'intervento rientra in quel pacchetto di affidamento a varie imprese sottoscritto dall'ingegner Antonio Mallamo, amministratore unico dell'Astral, l'Ente regionale preposto alla manutenzione delle strade, cui vanno i ringraziamenti del sindaco di Cassino.
Salera ci tiene a ringraziare anche Roberto De Angelis, responsabile unico del procedimento relativo agli interventi sia su via dei Santi che su via Appia Nuova.

«È stata una battaglia lunga, insieme ai colleghi Scittarelli, di Sant'Apollinare, Rivera, di Sant'Andrea e Messore, di Sant'Ambrogio, ma alla fine siamo riusciti a far convergere su queste due importanti strade gli impegni necessari». Per quanto riguarda via Appia Nuova occorre ricordare che anche il consigliere della zona, Tommaso Marrocco, non ha mai fatto mancare il proprio sollecito per l'inizio dei lavori, ricordando anche a più riprese la pericolosità di questa strada in cui si sono registrati diversi incidenti mortali e sbandamenti causati dallo sconnesso manto stradale.

Si tratta di una strada particolarmente trafficata, perché utilizzata anche da cittadini dei confinanti Comuni di San Vittore del Lazio e Rocca d'Evandro. Anche per questa ragione è elevato il tasso di pericolosità, accresciuto in molti casi dall'eccessiva velocità.
Il sindaco ha avuto rassicurazioni che, completato il primo lotto di lavori, entro questo mese, l'Astral avvierà il 2° lotto.