Al via la terza edizione di "Cultura in corso", il primo evento ufficiale dell'estate anagnina 2021. Oltre 100 musicisti e oltre 50 artisti tra pittori, fotografi, scultori e artigiani animeranno contemporaneamente il centro storico di Anagni, dalle ore 18:00 alle 24:00 di sabato 3 luglio e sabato 17 luglio. Il corso di Anagni, da porta Santa Maria a Porta Cerere oltre che Viale Regina Margherita e la zona di Piscina, sarà inondato di cultura, musica, arte, rievocazioni storiche e tradizione con visite guidate gratuite, artisti itineranti e zone con spettacoli dedicate ai più piccoli.

Per l'occasione il centro sarà interamente pedonalizzato.
Tra i musicisti presenti vi saranno EMH, Dejagroup, Carbon Coke, Poster, Rosa Cantina Band, The Weekenders, GolDen Soul, D. Adiutori & M. The Filippo, Macumba, Flaco & Flowers Friends, Kingray 72, Gardenya, Elton's Acoustic Trio, Vero a metà, Zzooritmo; tra gli artisti invece ci saranno Rosa Elettore, Alessio Marri, Rodolfo Ciccotti, Pierfrancesco Meloni, Benedetta Dell'Uomo, Rachele Quattrociocchi, Dema Cuoio, Danilo Paris, Marco De Pascale, Enrico Roberti e Domenico Carpentieri.

L'assessore alla cultura e turismo Carlo Marino presenta l'evento. «Si apre la stagione culturale estiva ad Anagni all'insegna di un evento, "Cultura in corso", che ha rappresentato anche nelle edizioni precedenti non solo l'apertura ma anche il traino dell'offerta culturale della città». «Quest'anno - ricorda l'assessore - era fondamentale dare un segnale di risveglio, di vitalità del nostro centro storico e delle sue risorse e bellezze. E lo abbiamo fatto facendo crescere il format di "Cultura in corso" e dando ampio spazio non solo ad artisti, anagnini e non, affermati ma anche ai giovani talenti della musica, della pittura e della fotografia».

«Un ringraziamento - conclude - va a tutti gli artisti ed al direttore artistico di "Cultura in corso" Fabio Macera».
Felice dell'evento anche il sindaco Daniele Natalia: «I due sabati dedicati a "Cultura in corso" vanno ad aprire l'estate anagnina e sono certo del fatto che confermeranno il ruolo baricentrico della nostra città sulla scena culturale provinciale. Dal 2018 abbiamo iniziato un processo di trasformazione ed evoluzione dell'offerta culturale cittadina intercettando le nuove tendenze e dando risposte attente al nostro target turistico di riferimento. "Cultura in corso" sarà un modo per vivere con passione Anagni, un'occasione per riscoprirla o scoprirla».