Minuti di paura l'altra sera a Minturno per una giovane di diciassette anni precipitata dal tetto di un'abitazione. Un incidente che ha procurato ferite e lesioni alla ragazza, prima trasportata all'ospedale Dono Svizzero di Formia e poi trasferita al Bambino Gesù di Roma. Va subito detto che la giovane non è in pericolo di vita, ma la caduta da un'altezza di poco meno di quattro metri le ha procurato conseguenze che hanno indotto i sanitari formiani a disporre il trasferimento. La ragazza è una turista proveniente dalla provincia di Bolzano, che stava trascorrendo qualche giorno di vacanza in una villetta di via Antonio Sebastiano, insieme ai suoi familiari.

Da una prima ricostruzione sembra che la minorenne volesse salire su un terrazzo dell'abitazione, forse per fare una foto della zona, ma quel suo intento non è riuscito perché durante il tragitto la malcapitata poggiava i piedi su una sorta di lucernario, coperto con una lastra di plastica, che ha ceduto. La diciassettenne è precipitata nella stanza sottostante della struttura abitativa, cadendo pesantemente su un tavolo. Un volo nel vuoto che, inizialmente, sembrava avesse causato conseguenze più gravi. Immediatamente scattava l'allarme e sul posto giungevano i Carabinieri e un'ambulanza del 118.

I sanitari intervenuti mettevano in sicurezza la ragazza, poi trasferita all'ospedale Dono Svizzero di Formia. Qui i medici diagnosticano contusioni e fratture in varie parti del corpo e così decidevano il trasferimento in un nosocomio più attrezzato, dove è giunta nella nottata tra sabato e domenica. L'incidente, infatti, si è verificato sabato sera, nel corso della partita di calcio tra Italia ed Austria. Il passaggio dell'ambulanza e dell'auto dei carabinieri nel centro di Minturno capoluogo, ha attirato l'attenzione di molti cittadini che stavano seguendo il match. Poi ieri mattina la notizia si è diffusa in città e le notizie rassicuranti che giungevano sulle condizioni della ferita hanno tranquillizzato coloro che erano venuti a conoscenza dell'i ncidente.