Sora saluta per l'ultima volta un suo grande artista.
È venuto a mancare giovedì, all'età di 95 anni, il professor Michele Rosa, artista di fama internazionale.
Il sindaco Roberto De Donatis e l'amministrazione comunale hanno espresso profondo cordoglio per la scomparsa dell'illustre concittadino.

Il professore esordì ufficialmente come pittore nel 1956 con nella Mostra d'arte figurativa ad Alatri. Da allora iniziò la sua lunga e brillante carriera artistica, riscuotendo tanti consensi in Italia e all'estero.
Considerava la partecipazione a eventi internazionali parte integrante dell'impegno di promozione culturale locale, prendendo parte anche in Italia alle più prestigiose rassegne internazionali.

Nell'ambito dell'impegno a incentivare le iniziative culturali nella provincia, promosse l'importante concorso di "Pittura in Ciociaria" nell'abbazia di Casamari.

Nel 2013 l'allora presidente Giorgio Napolitano gli conferì il titolo onorifico di cavaliere dell'ordine al merito della Repubblica. A coronamento di una brillante e lunga carriera, nel 2019 il sindaco Roberto De Donatis gli ha conferito l'attestazione di "cittadino benemerito", quale riconoscimento pubblico per l'attività svolta in campo artistico e culturale, contribuendo al prestigio della città e alla diffusione dell'arte.