«Quando pochi mesi fa, nel pieno del lockdown, si è prospettata la chance di portare in Ciociaria, nella mia Fiuggi, "Cinemadamare", non me lo sono fatta ripetere due volte. Si tratta di una bellissima kermesse, fatta da giovani con tanta passione che, da quasi 20 anni, sostengono con la formazione e l'esperienza i giovani filmmaker di tutto il mondo». È quanto sottolinea la presidente della I Commissione consiliare permanente e consigliera in quota PD, Sara Battisti a margine della conferenza stampa di presentazione di "Cinemadamare" tenutasi nella biblioteca comunale.
«Cinemadamare è un campus di cinema itinerante e un centro di produzione rivolto ai filmmaker che, per tutta l'estate, girano l'Italia fermandosi circa una settimana in ciascuna delle 13 location scelte, dove realizzano un corto che viene proiettato gratuitamente nelle piazze della città ospitante.

L'organizzazione è proiettata ad una formazione a 360 gradi ed è davvero di tipo esperenziale: con il supporto delle amministrazioni, i ragazzi rimangono a dormire gratuitamente nelle palestre e nelle scuole delle città». Battisti evidenzia che «vedere Fiuggi ripopolata da 50 giovani brillanti provenienti da 30 nazioni diverse, che gireranno delle riprese in tutta la città con l'aiuto anche dei nostri concittadini che, qualora se la sentissero, saranno protagonisti dei corti, è una bella ventata di novità ed entusiasmo che si aggiunge alle altre iniziative che abbiamo portato avanti e ben si integra con il centro storico reso museo all'aria aperta grazie al bando della Regione Lazio sulla Street Art.

Un ringraziamento all'amministrazione comunale, in particolare a Marina Tucciarelli che ha da subito sposato l'iniziativa , allo staff di Cinemadamare nella persona del direttore Franco Rina, alla collaborazione di Roma Lazio Film Commission, al presidente Nicola Zingaretti e alla Giunta regionale che hanno proposto Fiuggi come location dell'evento».
Domani, nel rispetto di tutte le normative anticovid, ci sarà la proiezione gratuita in piazza Trento e Trieste».