L'Astral ha dato il via ieri mattina alla pulizia della strada che dal comune di Sant'Andrea del Garigliano conduce verso le terme di Suio. Questa volta l'agenzia regionale ha mantenuto la promessa fatta al sindaco Giuseppe Rivera e al suo vice Giovanni Rossi, impegnato in prima linea per la risoluzione del problema.

Con loro, preoccupato delle condizioni della strada anche il consigliere Giorgio Mignacca. I rappresentanti dell'amministrazione hanno ricevuto qualche settimana fa un tecnico dell'Astral in Comune a Sant'Andrea del Garigliano: al centro del confronto ancora l'interruzione al traffico automobilistico della strada provinciale 76 che collega il paesino della valle dei santi con la frazione di Suio Terme nel comune di Castelforte.

«Tutti conosciamo l'importanza della riapertura di questa strada, specialmente in questo periodo e nella stagione estiva, quando si rivela particolarmente utile e importante per raggiungere il mare, le terme di Suio e il collegamento regionale tra il Lazio e la Campania», hanno spiegato gli amministratori.

Un danno enorme per il territorio, per gli imprenditori delle terme, per i lavoratori che devono fare un giro larghissimo, per le famiglie che, ora che allentano le restrizioni legate al Covid-19, non possono comunque vedere i loro congiunti che risiedono dall'altra parte.
Per questo, nel colloquio intercorso con il tecnico responsabile per Astral della zona, hanno illustrato ancora una volta la necessità che i lavori per la riapertura della strada avvengano nel più breve tempo possibile.