Fermano un Ducato Fiat che trasportava rifiuti speciali e due persone si cacciano nei guai. È successo a Ferentino, lungo un'arteria stradale, nei pressi dello scalo ferroviario della città ernica.

I carabinieri del locale Comando stazione, in collaborazione con i colleghi della Forestale di Anagni, durante un servizio di prevenzione e repressione di reati in materia di gestione illecita dei rifiuti, hanno così denunciato, poiché accusati di gestione non autorizzata di rifiuti speciali, due persone, un ventenne di origine macedone e un ventiquattrenne albanese entrambi residenti in provincia di Teramo.

I due giovani, anche sanzionati, sono stati controllati dai militari a bordo del Ducato mentre trasportavano rifiuti speciali non pericolosi, ovvero scarti di materiale ferroso ed elettrodomestici obsoleti, senza essere iscritti al relativo albo nazionale dei gestori ambientali.
Nei confronti dei due ospiti, ricorrendo i presupposti di legge, è stata proposta inoltre la misura di prevenzione del rimpatrio con foglio di via obbligatorio, con divieto di ritorno nel territorio del Comune di Ferentino per 3 anni.