La curva dei contagi sempre più giù. Ieri ancora una volta, per il decimo giorno consecutivo, non sono stati registrati decessi. Per la terza volta nella settimana, dopo lunedì e martedì, si registrano 5 nuovi casi.
Sono 21 i negativizzati. Tra questi i vigili urbani e gli amministrativi risultati positivi all'interno del comando della polizia locale di Frosinone.

I positivi
I 5 contagiati resi noti ieri provengono in 3 da Sora, mentre gli altri 2 sono di Alatri e Monte San Giovanni Campano. A giugno ora è Sora con 18 a registrate più nuovi positivi, quindi Frosinone con 16, Alatri con 15, Monte San Giovanni Campano con 12, Cassino con 9, San Vittore del Lazio con 8 e Fiuggi con 6. Numeri che nulla hanno a che vedere con i mesi passati.

Basti pensare che Frosinone ha chiuso marzo a 759 e aprile a 268, Cassino a 185 e 300, Alatri a 716 e 151, Veroli a 508 e 144, Sora a 342 e 112, Monte San Giovanni Campano a 290 e 62, Isola del Liri a 230 e 30, Boville Ernica a 211 e 35.

I negativizzati
Con i 21 di ieri sono 82 i negativizzati della settimana.
Ormai si viaggia su livelli decisamente più bassi rispetto alle settimane infuocate di marzo e aprile. Tra i negativizzati vanno considerati 3 vigili urbani, comandante compreso, e 2 amministrativi. In quarantena restano due vigili uno subito negativizzatosi e l'altro in attesa del test che ne certifichi la negatività.

Al comando, attualmente diretto dal vice comandante Giancarlo Tofani, si accede solo su prenotazione. Nel corso delle ultime settimane il calo dei negativizzati è andato di pari passo con quello dei nuovi positivi: l'ultima si è chiusa a 155 quando a marzo ci sono stati periodi da 1.598.

I decessi
Da dieci giorni non si contano vittime per Covid. Un trend favorevole che prosegue da settimane. La passata settimana un solo morto, nelle due precedenti sempre 3 e in quelle due prima ancora 6.

Gli indici
Il tasso di positività scende ai minimi termini, ieri a 0,46%. In ulteriore discesa dallo 0,58% delle 24 ore precedenti. La media della settimana è di 1,26% non è la più bassa dalla seconda ondata, ma si avvicina. La passata, infatti, si era chiusa a 1,64% e quella prima a 1,07%. Anche l'incidenza settimanale ogni 100.000 abitanti migliora sempre di più. Ieri, che poi è il girono preso a riferimento per calcolarla, era a 10,90, mai così bassa. Il giorno prima era a 11,31 e venerdì scorso a 11,95. Quello prima a 18,24 e il 28 maggio a 24,74.

I tamponi
Sono stati 1.093 i teste analizzati ieri. Per la prima volta da lunedì si è andati oltre quota mille. Anzi tanti non se ne vedevano dai 1.304 del 2 giugno, con numeri simili a quelli del 5 giugno (1.048). Ormai il numero di tamponi oscilla tra le 300 e le 700 unità giornaliere. Nulla a che vedere quando, a marzo, i tamponi hanno superato le 16.000 unità a settimana con punte quotidiane anche di 3.000 e più.

I vaccini
Sono 4.489.336 le dosi di vaccino somministrate nel Lazio con una crescita giornaliera di 60.802. In tutta la regione hanno completato il percorso per l'immunizzazione 1.627.773 persone. La Asl di Frosinone fino a ieri sera aveva somministrato 302.871 dosi. Superata dunque quota 300.000 con una crescita in 24 ore di 4.111 sieri.