Campo di calcio, lavori ancora bloccati. Mentre si attende che dal Comune giungano notizie concrete e rassicuranti, abbiamo provato a ricostruire una vicenda che potrebbe essere meno nebulosa di quanto si vorrebbe far credere. I lavori di manutenzione del Del Bianco, con realizzazione di manto sintetico, vennero avviati dalla giunta Bassetta, per un importo preventivato di circa 700.000 euro.

Dopo le dimissioni, il commissariamento e le elezioni di giugno 2018, la giunta Natalia decise di ampliare i lavori, aggiungendo iniziative che fecero lievitare il costo totale ad oltre un milione di euro. Il progetto, ottenuto il nulla osta della Lega Calcio e degli altri enti, fu oggetto di gara, vinta da Euroscavi. Durante la esecuzione dei lavori, vennero riscontrare anomalie sia negli impianti esistenti che in attrezzature collocate sotto la superficie, risolte con lavori contenuti nella concordata perizia di variante.

La crisi politica interna alla maggioranza, con la mancata riconferma dell'assessore Jessica Chiarelli ed il non affidamento di subdeleghe al consigliere Cardinali, viene collegata ai lavori del campo, ma la mancanza di dettagli rende fumosa e poco credibile la supposizione. Nei giorni scorsi sarebbe stata inviata alla Corte dei Conti una richiesta tendente a verificare il conteggio delle somme necessarie al ripristino del campo dopo il lungo periodo di affidamento in gestione, e non è dato sapere se il Comune abbia chiesto al vecchio gestore il ristoro valutato in sede di riconsegna. Nel frattempo si attende il sopralluogo della LC per l'ultima fase dei lavori, la posa in opera del manto sintetico.