Dopo la notizia, pubblicata in anteprima da Ciociaria Oggi, della presenza del fidanzato di Saman Abbas in un paese della provincia di Frosinone, si è scatenata tanta curiosità intorno al ragazzo. La vicenda è quella della diciottenne pachistana che sarebbe stata uccisa e sepolta in Emilia per aver rifiutato un matrimonio combinato proposto dalla famiglia, ora fuggita nel Paese d'origine.

Poco prima di sparire nel nulla, tra il 30 aprile e il 1° maggio scorsi, la giovane si sarebbe confidata con il fidanzato conosciuto in chat. Si tratta di un connazionale di 24 anni residente in provincia di Frosinone. Il giovane è in Italia da un paio di anni, che è poiil periodo, il 2019, quando i due si sarebbero conosciuti in chat. Le telecamere di Rete 4 sono andate a cercarlo in paese. E hanno trasmesso un breve video nel programma "Zona bianca".

Si intravede - le immagini sono state sfocate per non rendere riconoscibile né il posto né il pachistano - un giovane che si sente male e viene sorretto. Le immagini riprese da una telecamera nascosta mostrano gli istanti in cui, il giovane pachistano a braccia viene portato nell'ambulanza, nel frattempo allertata. Il ragazzo è molto impaurito, agitato e mangia poco.

Una situazione forse insostenibile dopo quanto successo a Saman e anche a seguito delle minacce di cui secondo quanto emerso finora sarebbe stato oggetto lo stesso come la sua famiglia in Pakistan. Nel frattempo procedono gli accertamenti per ritrovare il corpo della ragazza.