Un'offerta straordinaria, di quelle da prendere al volo. Tanto allettante che, pensarci due volte, poteva solo significare di perderla. Così una ventottenne di Castelnuovo Parano ha deciso di sottoscrivere subito la polizza per non perdere l'occasione. Ma era una truffa. A risalire all'identità dei due truffatori ci hanno pensato i carabinieri di Ausonia. I militari della locale stazione, della Compagnia di Pontecorvo, hanno denunciato un uomo di 29 anni e uno di 37 di Napoli (il primo già noto per reati contro il patrimonio, il secondo anche contro la persona) per truffa in concorso.

Le verifiche svolte dai militari dopo la querela della giovane di Castelnuovo Parano, hanno permesso di accertare che la stessa sarebbe stata contattata telefonicamente da un sedicente assicuratore. Il "mago" delle polizze le avrebbe offerto la stipula di un contratto assicurativo ad un prezzo estremamente vantaggioso per la sua autovettura, con un pagamento tramite bonifico di 300 euro senza, però, ottenere la copertura assicurativa.

Ulteriori accertamenti hanno permesso di verificare che i i due partenopei erano rispettivamente intestatari dell'utenza telefonica e del conto corrente bancario utilizzati per la truffa. Nei loro confronti è scattata una denuncia a piede libero. Con l'invito delle forze dell'ordine di non accettare mai offerte troppo vantaggiose, perché sinonimo di raggiri. E di verificare sempre qualunque proposta. Non solo. Qualora si dovesse avere anche solo un dubbio sulla correttezza dell'offerta, è sempre consigliabile chiamare le forze di polizia per un controllo.