Sono arrivati. Ieri hanno preso servizio tre nuovi vigili urbani vincitori del concorso. Si tratta di Debora Marrocco, 36 anni, di Cassino, laureata in Giurisprudenza. Ha maturato due anni di servizio: qui, nella nostra città impegnata per due mesi, poi a Ventotene e il grosso ad Isernia.

Daniele Scopelliti, 44 anni, il più grande di età, è di Venafro. È un ex maresciallo dell'arma dei Carabinieri, alle cui dipendenze è stato per 17 anni. Ha la laurea triennale in Scienze Sociologiche.

Marco Fiorini, il più giovane, ha 31 anni, è di Alatri.
Ex militare dell'Esercito Italiano, è in possesso del diploma di perito Industriale conseguito all'Itis di Ferentino. Nel saluto di benvenuto, il sindaco ha detto che si aspetta molto da loro, così come la città si aspetta di vederli all'opera, con entusiasmo e professionalità.

«È un arrivo atteso tanto il vostro - ha detto Salera - Sono certo che con intelligente gradualità, insieme ai colleghi, saprete riportare ordine al traffico e alla sosta anzitutto, e scoraggiare nel tempo cattive consolidate abitudini di alcuni di cui tanti cittadini si lamentano.
Speriamo di poter assumere presto attingendo dalla graduatoria altri vostri colleghi in modo da portare piano piano i vigili al numero accettabile per far fronte alle esigenze di un centro delle nostre dimensioni».

Tra i requisiti per la partecipazione al concorso era previsto il possesso della patente "A". A tal proposito l'assessore alla Polizia Municipale, Barbara Alifuoco, ha detto: «Da più di 10 anni le moto giacevano inutilizzate.
Ora torneranno a nuova vita e rappresenteranno uno degli elementi di rinnovamento di un settore strategico.
Aumentando i mezzi a disposizione, aumentato anche le possibilità di spostamento e la rapidità di intervento».
Sotto la sorveglianza del comandante della Polizia Locale, dottor Giuseppe Nunziata, le moto sono state revisionate e messe a punto: ora possono essere messe su strada.