Alla guida di una Fiat Panda, perde il controllo dell'auto, urta prima un furgone, poi una Panda in sosta che viene scaraventata contro la porta di un'agenzia funebre e finisce la corsa contro un muro in pietra.
Miracolati il giovane che era alla guida della vettura e la fidanzata che gli viaggiava accanto. L'incidente si è verificato nella notte di sabato scorso, in località Borgo San Nicola.

Lo scontro avrebbe potuto avere un tragico epilogo se in quel momento fossero transitati altri mezzi, ma fortunatamente i due giovani sono usciti praticamente illesi. Sul posto sono intervenuti i carabinieri che hanno provveduto ai rilievi del caso e al ritiro della patente al ventenne. «L'invito è di non eccedere nell'assunzione di bevande alcoliche e di non fare bravate in questo progressivo ritorno alla normalità - sottolinea il sindaco Arturo Gnesi - Sembra che una sorta di libertà repressa porti i giovani a voler strafare, mettendo così in pericolo la loro vita e quella degli altri.

La notte scorsa, in un orario oltre quello consentito dal coprifuoco imposto per il Covid - conclude Gnesi - non c'è stato nessun ferito perché le strade erano deserte. Ma in altre circostanze l'imprudenza avrebbe causato ben altre e tragiche conseguenze».