Uno scontro frontale, poco dopo lo scoccare dell'ultimo coprifuoco prima del ritorno in zona bianca. Quattro giovani feriti, tre donne e un uomo. Tutti accompagnati in ospedale, ma fortunatamente nessuno ha riportato gravi conseguenze. L'incidente, al vaglio dei carabinieri, si è verificato dopo la mezzanotte di domenica, in località Vano Scaffa ad Arpino. Coinvolte due Fiat Punto. Sul posto oltre agli operatori del 118 e alle forze dell'ordine, sono intervenuti i vigili del fuoco.

La ricostruzione
Spaventoso lo scenario apparso ai primi soccorritori. Dai danni riportati dalle due macchine incidentate si è temuto il peggio per gli occupanti. Alla guida di una delle due Punto un giovane di Arpino, mentre sull'altra tre ragazze di Veroli e Monte San Giovanni Campano.
Immediatamente sono stati contattati i soccorsi. Sul posto il personale medico che ha prestato le prime cure ai feriti per poi trasportarli con le ambulanze negli ospedali "Fabrizio Spaziani" di Frosinone e "Santissima Trinità" di Sora. Fortunatamente nessuno dei quattro è in pericolo di vita.

Il giovane di Arpino si è affidato all'avvocato Alessandro Petricca per curare i propri interessi. Sul posto i carabinieri della stazione di Strangolagalli per tutti gli accertamenti del caso e per stabilire la dinamica dello scontro frontale. Accertamenti, come da prassi in simili circostanze, anche sullo stato psicofisico dei conducenti delle due Fiat Punto che si sono scontrate. Necessario anche l'intervento dei vigili del fuoco.