Gratta e vince un milione di euro. Caccia alla fortunatissima persona baciata dalla Dea bendata con un premio da capogiro. La vincita è avvenuta a Ceprano alla fine dell'aprile scorso, ma la scoperta è stata fatta solo ieri.

Sarà difficile, perciò, risalire all'identità del vincitore o della vincitrice che, con un biglietto da venti euro, ha portato a casa un milione di euro. È la vincita più consistente registrata fino a oggi a Ceprano. L'ha dispensata un tagliando acquistato nella tabaccheria "Blob" di Patrizio Delli Colli, in piazza Martiri di via Fani, al centro della città, dove transitano tante persone di passaggio, sostano i cepranesi e dove molti si recano anche per comprare sigarette o altri prodotti acquistando anche gratta e vinci.

Il titolare della tabaccheria ha scoperto della vincita milionaria dal report mensile delle vincite, un grafico che consulta a cadenza mensile e che riporta tutte le somme distribuite con i ticket vincenti. Incredibile il picco del grafico ad aprile: un milione di euro.

Le vincite non mancano neppure negli altri mesi, sono somme piccole o medie, a cadenza settimanale, a volte in più giorni di seguito. Il picco di aprile svetta proprio grazie al tagliando super fortunato. Il suo possessore resta al momento ignoto.

Potrebbe essere una persona di passaggio, qualcuno entrato da "Blob" per comprare qualcosa, un operaio o un professionista, una casalinga o chissà, qualcuno del posto, magari solito a sfidare la fortuna e tentare il "colpo grosso". Del resto ad aprile c'erano ancora molte restrizioni anti Covid e non circolava tanta gente.
Di certezza ce n'è una sola: chiunque sia il vincitore, quel gratta e vinci gli ha sicuramente cambiato la vita perché con un milione di euro si possono fare
tante cose, crearsi una rendita futura e anche lasciare il lavoro, comprare una casa. Oppure continuare a vivere come sempre, ma con le spalle ben coperte,
senza troppi pensieri e con la gioia di essere diventato milionario. Per ora all'insaputa tutti.

Ieri la notizia riecheggiava in paese. Tutti sorptità del vincitore o dei vincitori, perché il ticket potrebresi e curiosi di avere qualche informazione sull'idenbe
anche essere stato comprato da più amici che hanno voluto sfidare insieme la sorte. Anche in questo caso, un milione è una cifra importante da dividere.