«Grazie di cuore davvero a tutti. Medici, infermieri e tutta l'equipe della casa di cura "Villa Gioia" di Sora». Questo il messaggio che un cinquantacinquenne di San Giovanni Incarico, ricoverato a Villa Gioia per due settimane, rivolge al personale della struttura
«Si tratta – prosegue – di persone davvero professionali e speciali anche sotto l'aspetto umano».

Il cinquantacinquenne è stato preso in cura proprio nella struttura di Sora ha voluto dare la sua testimonianza per portare all'attenzione la buona sanità e il lavoro, la dedizione che quotidianamente medici e infermieri, soprattutto in questo periodo non semplice di emergenza sanitaria da covid-19, e tutti coloro che sono impegnati nei servizi sanitari dedicano ai pazienti. «Una struttura, quella di Villa Gioia, dove ho trovato persone meravigliose. Tutte, nessuno escluso. Grazie di cuore per la dedizione, la professionalità, la cura e anche le parole di conforto e vicinanza in momenti non semplici. Grazie del lavoro che fate e di come lo svolgete, con tanta attenzione, senza dimenticare l'aspetto umano».