Rinviato a giudizio per stalking sul posto di lavoro. La decisione del gip Di Croce nei confronti di M. G. del Cassinate. Questioni nate sul posto di lavoro, dopo dissapori con un collega. Presunti attacchi, quelli denunciati dal dipendente, assistito dall'avvocato Francesco Malafronte, sarebbero finiti in una denuncia portata in procura. Martedì l'udienza preliminare e il rinvio a giudizio dell'uomo assistito dall'avvocato Antonio Fraioli.

«In dibattimento porteremo testimonianze di un uso inadeguato del telefonino sul posto di lavoro oggetto, appunto, delle segnalazioni ai responsabili» ha dichiarato l'avvocato Fraioli. Ad assistere vittima di presunti attacchi verbali sul posto di lavoro, tali da avergli causato non pochi disagi nella vita quotidiana l'avvocato Malafronte. .