Nuovamente "sporcata" dai vandali la facciata di piazza Mayer Ross. Lo scarso senso civico viene presentato con il suo peggior biglietto da visita in uno dei posti centrali della città di Sora. Scritte che non sono state gradite dai residenti che continuano a lamentarsi per lo stato d'abbandono dell'agorà. Sono ben nove le telecamere presenti della piazza che ospitava il cinema Capitol, ma purtroppo nessuna è attiva anche se sono funzionanti ma la lenta burocrazia non permette di inchiodare gli autori del gesto che si commentano da soli.

Certamente dalla casa comunale saranno presi dei provvedimenti orientati a procedere alla pulizia delle scritte e non è la prima volta che questa operazione viene eseguita. È chiaro che è necessario un cambio di passo per far si che una centrale e bella piazza non diventi terra di nessuno, dove vengono abbandonate bottiglie di birra dopo notti brave. Insomma è arrivato il momento di dare uno sprint finale al funzionamento degli occhi elettronici chiamati a vigilare, specie di notte, uno spazio che deve essere tutelato da chi non ha rispetto dei luoghi comuni.

L'indignazione è molta perché un centro storico dovrebbe essere un gioiello per ogni paese, ed invece le nuove scritte, comparse nelle scorse ore, vanno a riconsegnare un pessimo stato dei luoghi. Il tempo è scaduto per dover sempre rimediare a chi sbaglia, bisogna promuovere una cultura del rispetto perché è una vergogna trovarsi davanti tanta ignoranza, che ha lasciato la firma con le scritte.