Emergenza rifiuti sempre più vicina a Roma. E anche la provincia di Frosinone trattiene il fiato per il nodo della discarica. Oggi è in programma un vertice al ministero della transizione ecologica. Ci saranno naturalmente i rappresentanti della Regione Lazio e del Comune capitolino. Oltre che della città metropolitana. Il 30 giugno scade il contratto con l'Emilia Romagna, che quindi non accoglierà più i rifiuti della Capitale trattati nel Tmb di Malagrotta. Roma produce il 60% dei rifiuti nel Lazio.

La Regione ha dato sessanta giorni di tempo al Comune per indicare uno o più siti all'interno del territorio della Città metropolitana dove portare i rifiuti prodotti nella Capitale. In realtà l'emergenza è dietro l'angolo e serve una soluzione in tempi rapidissimi.
Questo perché i volumi attuali sono superiori rispetto alle stime e già dopo il 15 giugno Roma potrebbe andare in sofferenza. Nei giorni scorsi Ama aveva chiesto di valutare la possibilità di riaprire le discariche di Colleferro e Roccasecca. 

DA NON PERDERE!

Tutti gli approfondimenti su questo argomento sono disponibili nell'edizione odierna, in edicola o nella versione digitale di Ciociaria Oggi.

EDICOLA DIGITALE: Approfitta dell'offerta, un mese a soli € 0.99