Da ieri coprifuoco dalle 24 alle 5 in tutta Italia. Un'ora in più, che però rappresenta un segnale forte di inversione di tendenza. In attesa che dal 21 giugno venga eliminato totalmente sull'intero territorio nazionale. Nelle zone bianche il coprifuoco non c'è. Intanto però nel Lazio rimane per quella fascia oraria, durante la quale sono vietati gli spostamenti se non per comprovate necessità legate a motivi di lavoro, salute e urgenza. Per quanto riguarda il Lazio, la zona bianca dovrebbe scattare a partire da lunedì 14 giugno.

Il calendario 
Al momento sono sette le regioni con il colore bianco: Sardegna, Friuli Venezia Giulia, Molise, Liguria, Veneto, Umbria e Abruzzo. Dal 14 giugno Lombardia, Lazio, Piemonte, Puglia, Emilia Romagna e Provincia di Trento. Il 21 sarà la volta di Sicilia, Marche, Toscana, Calabria, Campania e Provincia di Bolzano. Poi, il 28 giugno, sarà la Valle d'Aosta l'ultima regione ad abbandonare i divieti.

Cosa cambia
Per quanto riguarda ristoranti e bar, all'aperto in zona bianca non ci sono limiti, a parte il distanziamento di un metro fra i tavoli. Mentre al chiuso potranno sedere allo stesso tavolo massimo sei persone. Per la zona gialla rimane il limite di quattro persone al tavolo, sia all'aperto che al chiuso. In zona bianca vigeranno comunque delle regole da rispettare.

DA NON PERDERE!

Tutti gli approfondimenti su questo argomento sono disponibili nell'edizione odierna, in edicola o nella versione digitale di Ciociaria Oggi.

EDICOLA DIGITALE: Approfitta dell'offerta, un mese a soli € 0.99