Ancora furti e atti di vandalismo nelle periferie di Ferentino nella notte di sabato scorso nelle località Cartiera e Stazione. Le lamentele, la rabbia, la preoccupazione e il malcontento si fanno sentire sempre più.

I residenti chiedono maggiore attenzione, portando all'attenzione «lo stato di degrado che interessa determinate aree periferiche, aggravata dall'assenza di illuminazione pubblica e sistemi di videosorveglianza.
Il presidente di Gioventù nazionale Ferentino Claudia Angelisanti dichiara si fa portavoce di alcuni cittadini delle zone interessate.

Il commento
«Ci troviamo nuovamente a discutere di problemi noti a tutti da anni. È l'ennesima volta che questa zona, come tante altre periferiche del resto, viene colpita da furti più o meno dannosi. Problematiche così reali e tangibili dovrebbero far parte dell'agenda politica dei nostri amministratori. Ascoltare ogni volta le storie di intere comunità attonite a causa di determinati eventi mi fa davvero riflettere. Ciò che mi spiace di più è l'immutabilità di chi conosce la situazione e poco si adopera per trovare una soluzione definitiva, attraverso l'installazione della pubblica illuminazione e di apparecchiature di videosorveglianza.

Il fine ultimo delle nostre segnalazioni - conclude Angelisanti - è appurare e laddove possibile risolvere tali problematiche, se possibile in tempi rapidi».