Salvaguardia dell'ambiente e tutela della salute pubblica: scende in campo l'associazione Aps Contrade Ripane, in collaborazione con il Comune. "Rip...uliamo" è la giornata ecologica in programma per il 13 giugno, finalizzata alla pulizia straordinaria delle strade promossa dai volontari. L'iniziativa prenderà il via alle 8,30 con il ritrovo in piazza Della Vittoria, per proseguire fino alle 18, orario in cui è previsto il termine delle operazioni.

Ogni volontario deve essere munito di mascherina, pettorina catarifrangente, guanti, raccoglitore, e così attrezzato potrà partecipare all'appuntamento dedicato alla pulizia del paese, in difesa dell'ambiente e della salute pubblica. Nella pagina Facebook del Comune è possibile trovare il link di collegamento per scaricare la liberatoria da consegnare il giorno stesso della manifestazione. Gli interessati devono seguire le indicazioni fornite dagli organizzatori e presentarsi il 13 mattina in piazza della Vittoria.

«L'obiettivo primario - spiega la Aps Contrade ripane - è quello di sensibilizzare la comunità per far fronte agli episodi di degrado territoriale, che si possono osservare in paese. Purtroppo, il fenomeno dell'inquinamento ambientale è un problema reale, che può essere combattuto anche con l'aiuto dei volontari e dei nostri giovani. È arrivato il momento in cui ciascuno di noi deve fare la propria part. Quindi, non è possibile far finta di nulla e girarsi da un'altra parte, bisogna agire. Siamo convinti - concludono i promotori - che l'unione fa la forza e insieme faremo grandi cose».

Il cammino di civiltà è lungo, ma con il contributo di ogni cittadino è possibile assicurare un ambiente migliore, una qualità della vita ottima, spazi decorosi e accoglienti. Lodevole, quindi, l'iniziativa di Aps Contrade Ripane che coinvolge l'intera comunità locale, responsabilizzando tutti al rispetto dell'ambiente, oltre a rendere i cittadini protagonisti della tutela di patrimonio naturale e salute pubblica. Un cammino segnato da tappe importanti, di cui i volontari sono gli artefici principali.