In Italia, nel Lazio, in provincia di Frosinone si continua a morire di lavoro con numeri preoccupanti. I dati della regione sono drammatici: nei primi tre mesi dell'anno si sono registrati 19 infortuni mortali sul lavoro su un totale nazionale ancor più drammatico, 185. Una vera e propria impennata, la più alta tra le regioni italiane, se si pensa che l'anno scorso, nello stesso periodo, erano stati 7.

I dati, diffusi a inizio maggio dall'Inail, hanno riacceso la preoccupazione dei sindacati. Per questo la Regione Lazio ha deciso di correre ai ripari. L'assessore regionale al Lavoro, Claudio Di Berardino, ieri ha presentato nella nona commissione del Consiglio regionale del Lazio, la proposta di legge numero 291 del 15 aprile 2021, concernente "Disposizioni per la promozione della salute e della sicurezza sul lavoro e del benessere lavorativo". La seduta si è svolta in modalità telematica ed è stata presieduta dalla presidente Eleonora Mattia (Pd).

DA NON PERDERE!

Tutti gli approfondimenti su questo argomento sono disponibili nell'edizione odierna, in edicola o nella versione digitale di Ciociaria Oggi.

EDICOLA DIGITALE: Approfitta dell'offerta, un mese a soli € 0.99