Il 13 giugno prossimo, alle ore 18 presso il Chiostro di Piazza Regina Margherita, Enrico Pavia presenta la sua candidatura a Sindaco di Alatri. L'iniziativa è promossa dalle liste civiche "Alatri in comune", "Noi per Alatri", "Patto per Alatri", "Prospettiva Futura", "Uniti per Cambiare", che hanno individuato nell'avvocato Pavia, noto e stimato professionista del Foro di Frosinone e consigliere comunale uscente, il candidato da proporre per il rinnovamento amministrativo della Città.

Questa la dichiarazione congiunta dei movimenti civici che sosterranno la candidatura dell'avvocato Pavia.
"La scelta civica di Pavia, la sua attività in Consiglio comunale, condotta con puntualità e misura all'insegna della massima lealtà e con spirito di collaborazione, la sua volontà di esaltare un lavoro di "squadra", sono la garanzia che offriamo all'intera città e ai tanti che ci chiedono di unire le nostre prospettive, i nostri programmi, le nostre liste per il cambiamento profondo di cui essa ha bisogno".

"A tenerci insieme sono i valori civili e i sentimenti civici che viviamo e pratichiamo, la convinzione che a livello delle comunità locali si possa rendere vera l'idea "repubblicana" della promozione del merito delle persone, della uguaglianza della società e dell'aiuto a chi si trova in difficoltà, della giustizia delle istituzioni, della dedizione e onestà di chi le rappresenta. "
"Il nostro progetto amministrativo è aperto, chiede la partecipazione di tutti, uomini e donne di buona volontà, che invitiamo a fare un passo avanti per essere protagonisti di una nuova stagione di Alatri. Non cerchiamo di ricostruire un passato che non c'è più, ma un futuro che sia rispettoso delle conquiste e delle realizzazioni del passato ma che è tutto nelle nostre mani, nelle nostre menti, nei nostri cuori."

"Dalle elezioni del prossimo ottobre dovrà nascere una classe dirigente cittadina nuova e motivata, in cui le persone più esperte incoraggino le competenze e la partecipazione attiva dei più giovani. Opereremo in un clima di concordia, senza paura delle scelte difficili, assicurando lavoro e presenza costanti, valorizzando le risorse umane dell'amministrazione comunale già presenti e arricchendole di nuove, incoraggiando le energie della nostra comunità, di tutti gli alatrensi, di chi è nato qui e di chi ha scelto di viverci, ma anche di coloro che, per scelta o necessità della vita, risiedono fuori da Alatri e possono suggerirci proposte frutto della loro esperienza in altre realtà".

"La sfida cui ci troviamo di fronte è fatta di tante sfide e in tanti siamo chiamati perciò ad affrontarla e vincerla. Non vinceremo noi, vincerà Alatri. Vinceremo tutti. Con il sindaco Enrico Pavia".