La lettura è uno strumento grandissimo che favorisce la crescita, abitua il cervello a pensare, a scegliere. Un buon libro aiuta ad aprire la mente. Ma non tutti, seppur vorrebbero averne almeno uno sul comodino, possono permetterselo. E proprio a loro ha pensato Laura Collalti, e soprattutto ai giovani, ai bambini, insomma alle future generazioni, avviando nella sua cartolibreria nel centro storico della città di Ferentino, l'iniziativa "libro sospeso". Come funziona? È proprio Collalti a spiegare le modalità dell'iniziativa che prenderà il via domani.

Il commento
«Ho creato una iniziativa in negozio che partirà domani, 1 giugno, si chiama "Libro sospeso". Un progetto finalizzato alla sensibilizzazione alla lettura tra i ragazzi. Tutti coloro che vorranno, potranno donare in anonimato un libro che verrà consegnato nei reparti pediatrici degli ospedali territoriali, nei reparti femminili di case di reclusione che ospitano madri con bambini, nelle famiglie in difficoltà con bambini desiderosi di poter avere libri da leggere. Un'idea che nasce anche per favorire la lettura tra i più giovani conclude Collalti perché un piccolo gesto può fare la differenza».

Come funziona
Acquistando due libri, uno per te e l'altro per donarlo a un giovane lettore in anonimato. Un "Libro in sospeso" prende spunto dalla antica pratica del "caffè sospeso napoletano" quando al bar si lasciava un caffè già pagato, a vantaggio di chi entrava nel bar e non poteva permettersi di pagarlo da sé. Dove aderire all'iniziativa? basta recarsi nella cartolibreria Collalti in via XX Settembre a Ferentino dove poter acquistare un libro per se e per qualcuno bisognoso. Sarà poi premura della titolare Laura Collalti farlo recapitare, come detto, nei reparti pediatrici degli ospedali territoriali, nei reparti femminili di case di reclusione che ospitano madri con bambini, nelle famiglie in difficoltà con bambini desiderosi di poter avere libri da leggere. Al via, dunque, domani l'iniziativa.