Ventiquattrenne a processo. Stando alle accuse, quattro anni fa, si è messo alla guida di un'auto nonostante fosse ubriaco e non avesse mai conseguito la patente. E proprio questa sua condotta, sempre stando alle accuse, avrebbe provocato un incidente in cui è rimasto coinvolto nel 2017. Il giovane alatrense è finito così a processo. È difeso dagli avvocati Enrico Pavia e Pietro Polidori.

A seguito dell'incidente sono scattati gli accertamenti di rito e al giovane è stato riscontrato un tasso alcolemico superiore ai limiti consentiti. Inoltre, durante i controlli, le forze dell'ordine hanno accertato che il ventiquattrenne, era sprovvisto di patente di guida, perché mai conseguita.