Messa in sicurezza e ristrutturazione dell'ex scuola materna di Ponterotto: richiesto un finanziamento di 839.000 euro. È stato pubblicato l'avviso per la presentazione delle richieste di contributo per progetti relativi ad opere pubbliche di messa in sicurezza, ristrutturazione, riqualificazione o costruzione di edifici di proprietà dei comuni destinati ad asili nido e scuole dell'infanzia e a centri polifunzionali per i servizi alla famiglia. Conseguentemente, il Comune di Ceprano ha previsto interventi di riconversione di spazi un tempo destinati a scuola dell'infanzia per la realizzazione di un centro polifunzionale per la famiglia.

Attualmente l'ex scuola materna di Ponterotto ospita il centro diurno per minori con disagi, una struttura intercomunale. Obiettivo principale del servizio è la promozione del benessere e il sostegno alle famiglie. Nel centro, infatti, i minori vengono affidati a educatori che rappresentano un importante punto di riferimento nel processo di crescita al fianco della famiglia. Attraverso le relazioni con il personale impiegato nella struttura e gli altri assistiti, i minori seguono un cammino di sviluppo costruttivo, scongiurando il rischio di isolamento.

La struttura di Ponterotto riveste dunque un'importanza sociale primaria in termini socio-educativi, rispondendo adeguatamente alle esigenze delle famiglie.
Il finanziamento richiesto garantirà la realizzazione di interventi di messa in sicurezza dal punto di vista sismico e la ristrutturazione dell'edificio sito nella periferia cepranese, immerso nel verde, dotato di parcheggio e attrezzature.

Ovviamente tali strutture necessitano di manutenzioni straordinarie periodiche oltre che di interventi di adeguamento che ne migliorino le opportunità di garantire servizi innovativi ed efficienti. Il centro rappresenta sicuramente un luogo d'incontro tra bambini e ragazzi di età differenti, con problemi e condizioni diverse, strappati al rischio di isolamento attraverso attività ricreative, educative e sociali.