Abiti usati accumulati e gettati alla rinfusa sul marciapiede adiacente ai cassonetti della raccolta.
I residenti indignati pubblicano le foto sui social e si scatenano polemiche e critiche.

Dal Comune arrivano chiarimenti: «Siamo in via del Foro, nelle adiacenze della Chiesa Madre. Ecco cosa determina la sconsiderata e incivile azione di alcuni poco onorevoli individui. Eppure i due cassonetti per la raccolta degli abiti usati erano stati svuotati al mattino (la foto è stata scattata lunedì sera). Si tratta quindi di un "deposito volontario", se non proprio premeditato.

Perfettamente coerente con il senso civico del/degli autori del gesto. Terminata l'operazione, gli "onorevoli" autori, forse per risparmiarsi la fatica di rimettere gli abiti che a loro non servono dove li avevano trafugati, li lasciano fuori. L'amministrazione comunale, per arginare il fenomeno, si vedrà ora costretta a togliere i cassonetti degli abiti usati e a spostarli all'isola ecologica».