Le telecamere a spiare i movimenti all'interno dell'ufficio dell'ex catasto. I carabinieri a monitorare i movimenti sospetti che hanno portato all'operazione "Pesce giallo" sulle mazzette per facilitare le pratiche all'Agenzia delle entrate di Frosinone. L'inchiesta coinvolge 35 persone: tre hanno scelto il rito abbreviato, altre di patteggiare.

È quanto emerso nella udienza preliminare di ieri davanti al gup Fiammetta Palmieri. Il magistrato ha incardinato il procedimento, ascoltato le richieste di rito alternativo e fissato così due udienze per la discussione. Se ne riparla allora a novembre.

In base alla ricostruzione della procura, agli utenti privati e professionisti interessati a portare avanti le pratiche erano rappresentate difficoltà inesistenti. Difficoltà aggirabili se si era disposti a mettersi le mani in tasca: a volte secondo le risultanze investigative degli uomini dell'Arma bastavano dieci euro, altre, invece, le vittime sarebbero state costrette a pagare, anche cifre importanti.

E una di queste vittime veniva definita da uno degli imputati "pesce giallo". Da qui il nome dato all'operazione. Una volta partita l'inchiesta, i vertici dell'Agenzia delle entrate hanno offerto una piena collaborazione ai carabinieri.

L'indagine coordinata dal sostituto procuratore Adolfo Coletta, a novembre del 2019,portò ai domiciliari il responsabile dell'unità servizi catastali in front office Andrea Cristini, 53 anni, di Alatri, i dipendenti Domenico Carnevale, 52, di Pico, ma residente a Frosinone, e Carlo Mastroianni, 59, di Monte San Giovanni Campano. Tra i 35 imputati, c'è un quarto dipendente dell'ufficio, Mario Giannitelli, 64, di Aquino. Gli altri sono venti geometri, quattro agenti immobiliari e utenti. Le parti offese sono 34, l'Agenzia delle entrate e il ministero dell'Economia, privati e professionisti.

Nel collegio difensivo gli avvocati Nicola Ottaviani, Angelo Testa, Tony Ceccarelli, Armando Pagliei, Massimo Meleo, Massimo Cocco, Giampiero Vellucci, Vincenzo Galassi, Christian Alviani, Antonio Ceccani, Paolo Marandola, Antonio Visocchi, Silvia Latini, Marco Maietta, Laura Vaccaro, Alessandro Caldaroni, Danilo Iafrate, Antonio Natalizia, Francesca Di Castro, Lorenzo Di Stefano, Renato Rea, Andreina Ciotoli, Marco Diana, Alfredo Sica, Rosario Grieco e Sonia Sirizotti.