Ha rifiutato le sue "attenzioni", non ha mostrato alcun interesse ai suoi apprezzamenti e quello che inizialmente sembrava un semplice corteggiatore è diventato un suo incubo. Tanto da costringerla a rivolgersi alle forze dell'ordine e a denunciarlo.

Indagato per violenza privata e minaccia un ventisettenne residente ad Anagni. A far scattare le indagini gli agenti del commissariato di polizia di Fiuggi a cui si è rivolta la donna. Stando alle accuse, come accertato dagli investigatori, la situazione è precipitata quando la giovane non ha mostrato alcun interesse agli apprezzamenti fatti dall'uomo. Da qui il ventisettenne ha iniziato ad assumere un comportamento ostile.

L'uomo, sempre stando alle accuse, ha iniziato a minacciare la donna con messaggi vocali. Messaggi dal tono inequivocabilmente minatorio. Non solo.
Si è reso inoltre protagonista di condotte di guida pericolose, quando la incrociava per strada, tali da costringere la vittima a manovre d'emergenza mentre si trovava a bordo della propria macchina.
Un vero e proprio incubo per la ragazza. E così si è vista costretta a sporgere querela contro l'anagnino.

Si è rivolta agli agenti del Commissariato di Fiuggi ai quali ha raccontato quanto le stava accadendo.
Ha raccontato che l'uomo ha iniziato a minacciarla quando lei ha rifiutato le sue attenzioni. Messaggi dal tono minaccioso e condotte di guida pericolose quando si incontravano per strada.

Le indagini
I poliziotti hanno avviato subito tutti gli accertamenti del caso. Il ventisettenne è stato indagato per violenza privata e minaccia.