Va a fuoco un casolare in località Pietra la Spina.
Distrutto totalmente il tetto e altre componenti infiammabili. Fortunatamente non si è registrato alcun danno a persone, in quanto la costruzione non è abitata.

L'incendio è divampato nella mattinata di ieri. Sul luogo sono intervenuti i vigili del fuoco e poi i carabinieri per verifiche e controlli. Si tratta di un casolare storico legato all'eccidio di Pietra la Spina, ed è comunque un danno ai proprietari che non lo abitano.

«All'interno del casolare, nel 1944, venne perpetrato l'eccidio di Pietra la Spina , nel quale vennero uccise quattro persone accusate di aver coperto la fuga dei tedeschi in ritirata dinanzi all'avanzata degli alleati - ricorda il sindaco Arturo Gnesi - Ne abbiamo fatto il luogo del ricordo, della riflessione e della riconciliazione per non tradire la memoria popolare e per stigmatizzare le violenze della guerra e le atrocità delle dittature.
La bellezza del luogo e il fascino del panorama che dalla Valle del Sacco giunge fino all'Abbazia di Montecassino, rendevano ancora più suggestivo il racconto dei fatti legati al secondo conflitto mondiale.
Quindi, piena solidarietà alla famiglia di Antonio Minchella, che ha sempre mostrato una particolare sensibilità per le iniziative adottate dalla nostra amministrazione».