Ha improvvisamente perso il controllo della sua moto di grossa cilindrata, finendo fuori strada. Si aggravano le condizioni del trentenne di Benevento soccorso nel tardo pomeriggio di giovedì lungo le corsie dell'A1, in territorio di San Vittore del Lazio.

Poco prima un altro terribile incidente sempre sullo stesso tratto aveva coinvolto un soccorritore Aci che, nelle operazioni necessarie a recuperare un mezzo in avaria ha riportato una ferita gravissima alla mano destra, con la perdita di un dito.

Solo qualche ora dopo la presenza delle ambulanze e degli agenti della Sottosezione A1 di Cassino ha nuovamente fatto salire il livello d'allerta. Giunti sul posto, dopo la segnalazione di alcuni automobilisti, gli uomini del comandante Cerilli hanno offerto un primo aiuto, affidando il giovane alle cure del 118.

E in prima battuta la situazione non è apparsa gravissima: dopo il trasferimento al Santa Scolastica, però, la situazione è precipitata forse a causa di una emorragia cerebrale. E nella nottata tra giovedì e venerdì è stato trasferito in eliambulanza a Roma, in prognosi riservata. La dinamica dell'incidente resta al vaglio degli agenti della Stradale.