Si avvicina l'ora dell'isola ecologica a Ferentino. Un'opera di fondamentale importanza ai fini del consolidamento della raccolta differenziata dei rifiuti, che tuttavia negli ultimi tempi, grazie all'estensione del porta a porta e alla rimozione di molti cassonetti, ha incominciato a crescere gradualmente.

Lo si è appreso dai numeri diffusi dal sindaco Antonio Pompeo lo scorso aprile. Numeri vincenti li considera il primo cittadino che orgogliosamente li ha postati sulla propria pagina Facebook: «a gennaio 34,95%, febbraio 38,33%, marzo 50,42%. È il risultato del grande lavoro messo in campo, in meno di due mesi la raccolta differenziata a Ferentino è aumentata del 16%».

Martedì scorso le prime ruspe sono entrate in azione in località Ridotto, dove sarà realizzata l'isola ecologica.
Pompeo insieme all'assessore all'ambiente Evelina Di Marco, hanno effettuato un sopralluogo dove entro l'estate sorgerà la struttura su un'area di circa 24.000 metri quadrati.

Il materiale conferito sarà raccolto in appositi contenitori e poi trasferito nell'impianto di trattamento-smaltimento.
La realizzazione del centro di raccolta ha l'obiettivo di incentivare la differenziata e il riciclo dei materiali recuperabili, così da contribuire in maniera significativa alla diminuzione delle quantità di rifiuti da conferire in discarica e all'abbattimento dei costi di smaltimento.
Lavori a cura di Lavorgna, in forza del capitolato speciale d'appalto del servizio di raccolta dei rifiuti e igiene urbana.

Il progetto prevede anche un locale per il "mercato del riuso", una sorta di mercato dell'usato, in cui si effettuano distribuzione, baratto e scambio tra gli utenti di oggetti e materiali suscettibili di riuso.

«Un altro cantiere aperto - commentano il sindaco Pompeo e l'assessore Di Marco – un'opera di cui Ferentino aveva bisogno, nell'ottica di una politica ambientale responsabile e virtuosa. Oltre ai vantaggi ambientali il conferimento dei rifiuti nell'isola ecologica, permetterà anche di premiare l'utente virtuoso con un consistente risparmio economico sulla tassa per i rifiuti».