Cavalcavia in sicurezza. Da qualche giorno la Casilina sud non ha più il semaforo resosi necessario per via degli interventi di sistemazione del cavalcavia all'altezza dell'accesso del paese.

«Siamo molto soddisfatti - ha detto il sindaco - del ritmo che Anas ha seguito grazie ai nostri primi solleciti, a pochi giorni dalla chiusura temporanea di una carreggiata del ponte, fino a completa rimozione dei problemi. Dopo il transennamento e la messa in sicurezza provvisoria della strada comunale, l'Amministrazione e l'Anas attraverso l'istituzione di tavoli tecnici, hanno studiato e adeguato il ponte sulla Casilina. Dopo soli sei mesi, a seguito delle indagini strutturali e geologiche specifiche, i tecnici hanno optato per una soluzione progettuale funzionale e poco invasiva, riutilizzando e adeguando la struttura esistente, permettendoci di guardare a un orizzonte temporale straordinariamente breve per la riapertura della viabilità in ambo i sensi di marcia della Casilina.

Un record in un Paese che fatica a risollevarsi dopo i disastri naturali e in questo periodo emergenziale. Un obiettivo raggiunto grazie alla collaborazione di tutte le parti e la volontà comune di superare gli ostacoli tecnici e burocratici per il bene di un'area così importante per il collegamento tra due Regioni».