Per il tratto lungo via Santa Liberata per l'Antica in località Colle Piscioso, sul quale da oltre 10 anni persistente uno stato di mancata sicurezza, l'amministrazione Perciballi ha deciso di procedere agendo sullo smottamento visibile anche dalla carreggiata.

La Giunta ha approvato il progetto di fattibilità e ora si potranno chiedere i finanziamenti alla Regione Lazio per una stima complessiva di circa 139 mila euro.
«Urgono opere di contenimento – spiega il vicesindaco e assessore ai Lavori Pubblici Benvenuto Fabrizi – per mettere fine a un movimento franoso che dura ormai da oltre dieci anni e che le piogge dello scorso inverno hanno accentuato. La situazione, infatti, potrebbe peggiorare con il rischio di pericolo nei confronti degli automobilisti e dei mezzi pubblici e privati che vi transitano».

«Come amministrazione comunale ci siamo attivati immediatamente – conclude Fabrizi - sia per monitorare costantemente la zona con sopralluoghi continui sia per reperire fondi per procedere a un consolidamento del versante interessato dal movimento franoso». A fargli eco, il sindaco Enzo Perciballi «Allo stato attuale è ben evidente il parziale distacco sia del coronamento che tutta la potenziale zona di scorrimento della frana».

Entrando nello specifico degli interventi necessari alla messa in sicurezza della frana: «Si dovranno realizzare pali per formare una paratia a supporto della sede stradale con un cordolo di collegamento, una cunetta per la raccolta e il convogliamento delle acque piovane. Infine, saranno necessari un guard-rail e la bitumazione. Riteniamo di fondamentale importanza la tutela della pubblica incolumità» conclude Perciballi, «per questo motivo ci siamo immediatamente attivati con lo scopo di arrivare rapidamente a una soluzione».