Il 13 e il 30 gennaio 2016 la Gecop di via Marittima fu assaltata con l'ascia. Due rapine in fotocopia, poco prima della chiusura, da parte di una banda attiva anche altrove. Per quelle rapine, il tribunale di Frosinone (presidente Farinella) ha assolto Luigi D'Alessio e Pino De Paolis, di Priverno e Sonnino. A loro gli investigatori arrivarono grazie alle intercettazioni, alle immagini della videosorveglianza, ai tabulati telefonici e al sequestro dei vestiti.

Il pm Samuel Amari aveva chiesto 7 anni per D'Alessio (accusato di entrambi i colpi) e 6 anni per De Paolis (imputato solo dell'ultimo). Tuttavia, il processo si è concluso con un'assoluzione per non aver commesso il fatto. In attesa delle motivazioni, si può dedurre che il collegio abbia condiviso la tesi che contro gli imputati ci fossero solo prove indiziarie.

DA NON PERDERE!

Tutti gli approfondimenti su questo argomento sono disponibili nell'edizione odierna, in edicola o nella versione digitale di Ciociaria Oggi.

EDICOLA DIGITALE: Approfitta dell'offerta, un mese a soli € 0.99