Nuove colonnine per la ricarica di vetture elettriche. L'amministrazione ha deciso chiedere al Gal altri cinque punti. Postazioni andrebbero ad aggiungersi a quelli già stabiliti in precedenza. Infatti il Comune ha aderito al patto dei sindaci "Terre di Comino Smart Land". Un progetto importante che puntava alla creazione di una rete di infrastrutture di ricarica per veicoli elettrici e gestione del servizio di ricarica sui comuni che avevano aderito al progetto.

Nell'ambito di questo protocollo al Comune sarebbero spettate cinque diverse postazioni. In questo caso le aree che furono individuate dalla giunta del sindaco Anselmo Rotondo furono: piazza IV Novembre, piazzale Europa, piazza Annunziata, viale Dante Alighieri e via Aldo Moro. Ora la giunta è tornata sul progetto.

L'intenzione è quella di chiedere altre cinque postazioni. Anche in questo caso l'esecutivo ha già individuati: la frazione di Sant'Oliva, viale Dante Alighieri nella parte finale verso via San Giovanni Battista, il ponte nuovo, via San Giovanni Battista nel lato dell'ex ospedale e il cimitero centrale di Pontecorvo. La delibera sarà ora trasmessa al Gal.