La notizia della morte del maestro Tonino D'Arpino ha addolorato l'intera comunità. Il sindaco Lavalle lo ha ricordato: «Te ne sei andato così, senza far rumore, restando in disparte, in un giorno che per noi assume un significato particolare.

Eravamo in attesa del tuo rientro, erano ancora tante le cose da fare insieme e ora ci lasci, con tutto ilavoro da fare per l'estate. I nostri incontri senza tempo, nei quali ci confrontavamo sulle idee da trasformare in eventi.

E proprio la forza delle tue idee mi ha sempre colpito e mi ha permesso di realizzare cose che potevano sembrare superate, vecchie. Ma che alla fine sono risultate vincenti. La storia di S. Giorgio raccontata attraverso le tue opere. Nonostante la malattia eri una forza, caparbio, non mollavi mai, arrivavi sempre con delle nuove idee. Ci hai lasciato un'eredità, hai tracciato un solco, e noi nel tuo nome, continueremo il percorso che hai tracciato»

DA NON PERDERE!

Tutti gli approfondimenti su questo argomento sono disponibili nell'edizione odierna, in edicola o nella versione digitale di Ciociaria Oggi.
EDICOLA DIGITALE: Approfitta dell'offerta, un mese a soli € 0.99