Sventato un tentativo di furto alla centrale di sollevamento di Cassino. A farlo sapere è stato con una nota proprio il consorzio Valle del Liri che sottolinea: «Se fosse stato portato a termine i danni sarebbero stati ingenti, inestimabili per i lavoratori del settore agroalimentare che avrebbero visto sfumare l'intera stagione alle porte e messi ulteriormente in ginocchio in un momento di difficoltà per tutti».

L'impianto recentemente installato ha funzionato perfettamente: «Sono scattati i sensori, le fotocamere hanno fotografato gli incursori che con eleganti giubbotti rossi accortisi della presenza del dispositivo sono fuggiti via».

«Abbiamo subito attacchi mirati ai nostri impianti, circoscritti ad un lasso di tempo molto breve», ha detto Stefania Ruffo, commissario straordinario dei Consorzi di bonifica del frusinate, riassume un quadro disarmante.