C'è la nomina del consiglio di amministrazione dell'Azienda pubblica di servizi alla persona "Asp Frosinone". Il decreto del presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti è relativo alla proposta numero 14916 del 4 maggio scorso. Il presidente dell'ente è Gianfranco Pizzutelli, leader del Polo Civico. I consiglieri di amministrazione sono Davide Orazi e Roberto Redolfi.

Nell'atto si sottolinea che è stato deciso di «stabilire che con successivo decreto del presidente della Regione Lazio si provvederà ad integrare il consiglio di amministrazione dell'Asp, a seguito dell'acquisizione delle designazioni degli ulteriori componenti secondo quanto disposto all'articolo dello statuto».

La sede dell'Azienda di servizi alla persona "Asp Frosinone" è a Ceprano. Con deliberazione di giunta regionale del 29 settembre 2020, numero 650, è stata disposta la fusione delle Istituzioni Pubbliche di Assistenza e Beneficenza Ente Morale Scuola Arti e Mestieri "Stanislao Stampa" di Alatri, Scuola Materna Adele e Paolo Cittadini di Alatri, Asilo Infantile De Luca di Amaseno, Ospedale S.S. Crocefisso di Boville Ernica , Ospedale Civico Ferrari di Ceprano, Colonia Americana di Settefrati e Asilo Infantile "Reggio Emilia" di Sora, «con contestuale trasformazione nell'Azienda di Servizi alla Persona (ASP) denominata "Asp Frosinone" con sede in Ceprano e approvazione del relativo Statuto».

Sul piano politico la nomina a presidente di Gianfranco Pizzutelli aveva provocato la presa di posizione di Fratelli d'Italia nel capoluogo. Perché l'indicazione arriva direttamente da Nicola Zingaretti e il Polo Civico fa parte della maggioranza che sostiene il sindaco Nicola Ottaviani. Pizzutelli ha sempre sottolineato la natura civica della sua lista.