Casa della salute, è decollato il servizio di vaccinazioni anti-Covid 19, destinato non solo ai soggetti fragili. Da ieri, infatti, è stata potenziata la somministrazione dei vaccini nella struttura sanitaria di via Regina Margherita, dove giungono i cittadini che hanno effettuato la prenotazione sulla piattaforma salutelazio.it e scelto l'opzione Casa della salute di Ceprano.

L'istituzione del nuovo punto vaccinale contribuisce ad accelerare l'opera di copertura della popolazione, elevando i livelli di protezione e aggiungendo traguardi nella lotta al Covid-19. La struttura cepranese è ampia, attrezzata, dotata di due parcheggi, uno interno l'altro esterno e capiente. È facilmente raggiungibile e dunque idonea a garantire servizi agli utenti di ogni età, in particolare alle persone a cui deve essere somministrato il vaccino.

Ricordiamo che dopo la fase critica della pandemia, secondo gli impegni assunti dalla Regione Lazio in accordo con l'Azienda sanitaria locale, dovrebbe decollare una nuova fase di potenziamento della Casa della salute, che potrebbe assicurare i servizi maggiormente richiesti dagli utenti, in modo da decongestionare gli ospedali di zona. Ovvero quei presidi nei quali organizzare le attività sanitarie più complesse e articolate.

A Ceprano dovrebbe essere attivato il Pat H24 e la radiologia dovrebbe funzionare a ritmi intensi rispondendo alle richieste degli utenti. Una analoga ottimizzazione degli altri servizi anche per eliminare le attese spesso insostenibili. Un sistema sanitario efficiente deve essere allestito nelle emergenze, rispondente alle richieste dei cittadini con tempistiche operative congrue e soprattutto deve assicurare cure e prevenzione.

I malati sono già costretti ad affrontare percorsi tortuosi, per cui non possono essere gravati da ulteriori attese e "pellegrinaggi" da una struttura all'altra per controlli ed esami. È opportuno, quindi, predisporre una rete efficiente e adeguata alle esigenze del territorio.