Sono 163.647 le vaccinazioni somministrate dalla Asl di Frosinone. L'incremento nell'arco delle 24 opre è di 2.445. Il Lazio, invece, ieri ne ha registrate altre 37.151 con il totale dall'inizio della campagna vaccinale che ha raggiunto quota 2.073.891.
L'assessore Alessio D'Amato intanto annuncia l'attivazione della «prenotazione online sul portale Salute Lazio per la fascia di età 57 e 56 anni (ovvero i nati nel 1964 e 1965), da stanotte (ieri, ndr) superate le 50 mila prenotazioni.

Nel frattempo, la Regione Lazio pensa al modello Nba per effettuare i tamponi direttamente allo stadio, come successo recentemente per un match dei Milwaukee Bucks. «Il Servizio sanitario regionale è pronto a eseguire le vaccinazioni anche in occasione dei prossimi Europei di calcio che la città di Roma ospiterà - spiega l'assessore D'Amato - Qualora ci venisse richiesto dalla competente federazione siamo in grado di allestire dei punti di somministrazione dei vaccini durante gli eventi sportivi. Il modello è quello già sperimentato in America dalla Nba e nello specifico dai Milwaukee Bucks che hanno vaccinato i propri tifosi tra il primo ed il secondo tempo delle partite di basket.

Nel prossimo mese la campagna vaccinale entrerà in una fase in cui dovrà essere maggiormente proattiva soprattutto rivolta alle fasce di età più giovani».
Nel Lazio ieri 803 casi positivi (+142), 36 decessi (+14) e 2.245 guariti. Aumentano i casi, i decessi e i ricoveri, mentre diminuiscono le terapie intensive. Il rapporto tra positivi e tamponi è al 2%. I casi a Roma città ieri erano 400.

Intanto, per viaggiare in sicurezza, Rfi, attraverso le sale Blu, mette a disposizione delle persone a ridotta mobilità che viaggiano sui treni Frecciarossa Covid-free la possibilità di prenotare il tampone nei gazebo della Cri. L'iniziativa si aggiunge alle misure di sicurezza sanitaria a tutela della salute che dal 16 aprile scorso accompagnano le corse no-stop tra Roma e Milano dei servizi Frecciarossa di Trenitalia dove è possibile salire a bordo solamente se negativi al Covid, previa esibizione della certificazione di un tampone con esito negativo effettuato in autonomia o, in alternativa, presso il gazebo della Croce Rossa Italiana presente in stazione.