Ieri a Veroli, i carabinieri della locale stazione, in collaborazione con i colleghi di Boville Ernica, hanno arrestato per maltrattamenti in famiglia, violenza sessuale ed atti persecutori, un 33enne marocchino, già censito per smaltimento illecito di rifiuti.

In particolare i militari sono intervenuti a seguito della denuncia della moglie dell'uomo, sua connazionale, che nella serata di ieri ha richiesto l'intervento dei carabinieri in quanto il marito, per l'ennesima volta, sotto l'effetto di sostanze stupefacenti e alcool stava abusando sessualmente di lei.

L'arrestato, dopo le formalità di rito, è stato trattenuto presso la camera di sicurezza del Comando Compagnia di Alatri a disposizione.