Proroga fino al 30 aprile, termine di spendibilità, dei buoni spesa di solidarietà alimentare assegnati a persone e/o famiglie in condizioni di disagio economico e sociale causato dalla situazione emergenziale in atto.
Il beneficio verrà riconosciuto nella forma del buono spesa e dà diritto all'acquisto di soli prodotti alimentari e/o medicinali compresi quelli in promozione e non comprende alcolici, alimentari e prodotti per animali, arredi e corredi per la casa, tabacchi, giochi in denaro, cosmetici, profumi, ricariche telefoniche.

I buoni spesa alimentare hanno un valore di cinque euro per ogni singolo componente adulto/giorno e un valore di 7 euro per ogni singolo componente minore/giorno. L'importo massimo concedibile in buoni spesa alimentari per singolo nucleo familiare ammonta a 100 euro a settimana.