La segnalazione ai carabinieri è arrivata nella notte tra domenica e lunedì. Un furto è stato messo a segno a casa di un professionista, in via Francesco Petrarca. I militari del Norm della locale Compagnia, si sono subito messi sulle tracce del bandito. Rintracciato e arrestato in flagranza del reato un ventiduenne di origine albanese, domiciliato a Frosinone, già censito per reati contro il patrimonio. I carabinieri, nel corso di servizio per il controllo del territorio finalizzato alla prevenzione e repressione di reati predatori, sono stati attivati dalla locale Centrale Operativa a seguito della segnalazione di un furto in abitazione ai danni di un professionista del capoluogo il quale riferiva di aver visto poco prima uscire dalla propria abitazione una persona poi fuggita a bordo di un'auto.

L'immediato intervento dei militari ha permesso di individuare e bloccare il veicolo indicato dal frusinate.
Veicolo utilizzato dai malfattori per darsi alla fuga, alla cui guida c'era il ventiduenne, il quale sottoposto a perquisizione è stato trovato in possesso di 250 euro. Denaro, stando alle accuse, asportato poco prima dall'abitazione del denunciante. L'arrestato, espletate le formalità di rito, su disposizione dell'autorità giudiziaria, è stato trattenuto le camere di sicurezza della Stazione di Frosinone in attesa della celebrazione del giudizio per direttissima.