Iniziati i lavori per l'analisi del terreno del Nocione.
Entusiasta l'amministrazione Salera per il risultato ma a far sentire la sua voce è l'ex assessore all'Ambiente dell'amministrazione D'Alessandro, Dana Tauwinkelova.

«Apprendo con orgoglio dell'inizio delle indagini sul territorio del Nocione che serviranno per capire l'entità dei rifiuti interrati sul sito. All'orgoglio, però, si affianca lo stupore che non si può far a meno di provare di fronte alle affermazioni e al vanto manifestato dall'amministrazione riguardo il finanziamento ottenuto e il conseguente avvio dei sopralluoghi. A quanto pare, si continua imperterriti a volersi attribuire meriti che non si hanno - incalza Tauwinkelova - Evidentemente chi ci governa ama fare propaganda sugli sforzi non indifferenti di chi si è fatto carico delle annose e serie problematiche della nostra città, piuttosto che ammettere, almeno per una volta, di aver trovato tutto pronto sul tavolo».

«Colgo comunque l'occasione per ricordare al sindaco e a quanti hanno mostrato vanto in tv, qualora lo avessero dimenticato, che il finanziamento tanto decantato che ha permesso l'avvio delle attività di indagine del Nocione risale a dicembre 2018 ed è stato ottenuto grazie all'incessante impegno e lavoro dell'amministrazione di cui facevo parte, come assessore all'Ambiente - sottolinea Tuwinkeloa - A volte basterebbe fare un bagno di umiltà ed ammettere di aver fatto poco o addirittura nulla, ma se proprio non si riesce basterebbe dire la verità e non appropriarsi di meriti che non si hanno. Si tratta anche di una questione di sincerità verso i cittadini ma anche di rispetto verso chi davvero si è impegnato per mettere a punto un progetto non indifferente, dopo tanti, troppi, anni di silenzio e indifferenza nei confronti della situazione del Nocione».

«Resta inteso, al di là di tutto, che sono molto orgogliosa del lavoro che abbiamo fatto tutti insieme e vedere che i nostri sforzi non sono stati vani mi rincuora - conclude l'ex assessore - L'obiettivo prefissato è stato finalmente raggiunto e mi auguro che vengano ultimati tutti i punti del programma, lo meritano i cittadini e lo merita il nostro territorio».