L'ufficio tecnico di Veroli apre le porte a nuovi rapporti lavorativi. Il comparto, fiore all'occhiello del comune ernico, ha visto non pochi stravolgimenti negli ultimi mesi. Prima il collocamento a riposo del funzionario responsabile, l'architetto Salvatore del Brocco, poi la mobilità volontaria che ha interessato l'ingegnere Michele Testani. Un settore che non può certo rimanere sguarnito soprattutto perché costituisce un tassello focale della macchina amministrativa specie nella gestione ordinaria di un ente.

Il Comune ha cosìdeciso di procedere al turnover adottando la strada dell'avviso pubblico per rintracciare le due figure in sostituzione. Si tratta di due diverse proposte, con un sottotetto pressoché identico: una come responsabile del settore per la programmazione e la gestione delle opere pubbliche e progettazione l'altra come responsabile del settore per la pianificazione e gestione del territorio. Per entrambe le posizioni, prevista la costituzione di un rapporto di lavoro a tempo determinato a parziale (18 ore settimanali).

L'incarico, salvo revoche, sarà affidato dal primo cittadino per 3 anni, eventualmente estendibili fino alla fine della corrente legislatura. Tutti i requisiti necessari per rispondere ad entrambi i bandi, sono debitamente indicati nella sezione ufficiale del sito comunale, così come gli allegati da compilare e fornire a corredo della documentazione. I candidati, dovranno presentare la propria domanda entro e non oltre le ore 13 del 26 aprile. Il tutto potrà essere consegnato all'ufficio protocollo oppure via pec, con utenza personale, all'indirizzo protocollo.veroli.pec.it. La fase istruttoria per la valutazione dei candidati potrà seguire due canali: essere delegata ad una commissione tecnica oppure affidata alle strutture interne all'ente. I criteri di selezione che saranno seguiti, anch'essi indicati negli avvisi, passeranno dall'analisi dei titoli all'esperienza pregressa annoverata nella pubblica amministrazione