Ha dovuto distribuirle in due piazze di Castelnuovo Parano per "smaltirle" tutte. Probabilmente un negoziante, peraltro piuttosto distratto, ha pensato infatti di abbandonare in due punti centrali del piccolo centro diversi grandi scatoloni contenenti grucce.

Ma è stato tanto frettoloso o sbadato da lasciare esposte in bella vista incollate sugli scatoloni le etichette recanti l'indirizzo di un'attività commerciale e perfino un nominativo. Proprio dalla lettura dei cartellini si riesce a risalire ad un negoziante che dovrebbe operare nel vicino comune di San Giorgio a Liri.

Dure le parole del primo cittadino di Castelnuovo: «L'inciviltà, il disprezzo e l'incuria questa volta portano la firma del colpevole ha detto il sindaco Oreste De Bellis come dimostrano le etichette che recano indirizzo e nominativo. Denunceremo chi ha compiuto tale atto di inciviltà ed inquinamento».