Affidamento di lavori a Strangolagalli, Guarcino e Morolo tra il 2012 e il 2016, per la procura vincevano sempre le stesse ditte, nove imputati rinviati a giudizio.
Mercoledì scorso la discussione davanti al gup del tribunale di Frosinone.

Per il prossimo 14 settembre è stata fissata l'udienza davanti al collegio. Prosciolto dalle accuse, invece, Riccardo Parente di Veroli. I reati contestati a vario titolo ai nove imputati sono falso ideologico, abuso d'ufficio, turbativa d'asta e truffa. Procedimenti diversi ma unica inchiesta.

Seguono aggiornamenti

DA NON PERDERE!

Tutti gli approfondimenti su questo argomento sono disponibili nell'edizione odierna, in edicola o nella versione digitale di Ciociaria Oggi.

EDICOLA DIGITALE: Approfitta dell'offerta, un mese a soli € 0.99