Era sempre in prima linea nell'organizzare e promuovere iniziative che potessero contribuire a dare la giusta attenzione soprattutto agli appartenenti alla terza età. Un'attenzione e una dedizione che lo hanno portato ad essere il loro presidente. Presidente del centro anziani di Veroli.

Ieri, purtroppo, il suo cuore ha cessato di battere.
Luigi Cretaro, 73 anni, è morto al policlinico "Agostino Gemelli" di Roma. La notizia ha destato tanto dolore nelle persone che lo conoscevano e stimavano.

Tanti i messaggi di cordoglio e vicinanza alla famiglia.
I funerali domani alle 11 nell'abbazia di Casamari.
Cretaro da circa tredici anni ricopriva il ruolo di presidente del centro anziani. Una persona dal cuore grande, sempre disponibile, cordiale.

Tanti i messaggi di vicinanza alla famiglia.
Condoglianze espresse anche dal sindaco Simone Cretaro a nome dell'amministrazione. Anche l'assessore Patrizia Viglianti lo ricorda con grande stima. «Abbiamo collaborato per anni. Un grande presidente. La notizia della sua morte mi lascia un grande vuoto».

Il centro anziani, i "nonni" vigili si stringono alla famiglia.
Condoglianze anche dagli amministratori di Alberobello, tra cui il sindaco Michele Maria Longo e l'assessore Anna Piepoli e dal centro anziani. Luigi Cretaro per Veroli e Paolo Francesco Semeraro per Alberobello strinsero un gemellaggio.